“Tutto il bello che ci aspetta” - Lapis&Notes 7-8/2024

bello 

 

Un libro fresco, estivo, da leggere tutto d’un fiato.

Lorenza Gentile, autrice di “Tutto il bello che ci aspetta”, racconta la storia di una trentenne, Selene, abbattuta dalle sue esperienze precedenti e convinta di non combinarne una giusta: uno spericolato viaggio da Milano alla Puglia, per cercare di “ritrovarsi”, verso il posto dove è cresciuta, circondata dall’affetto degli amici e della famiglia.

Un’avventura che però le riserva degli imprevisti: in realtà sono proprio questi cambi di rotta che riescono a cambiare la sua vita per il meglio. Tra gite in Salento, discussioni sul senso della vita, yoga e pomeriggi in cucina con persone che forse la conoscono meglio di quanto lei riesca a farlo, Selene inizia a comprendere che a volte è necessario perdersi e sbagliare strada per trovare il coraggio di seguire i propri sogni.

Imprenditorialità e innovazione: un mix tra idee, coraggio, team e...fortuna - Strategie in Azione 6/2024

GOPR6202 lkdn

Da quasi 10 anni ci ritroviamo nel mese di ottobre per discutere gli strumenti, i metodi e le risorse per ottimizzare e rendere efficace il processo d'innovazione, con lo scopo di accrescere la cultura dell'innovazione dentro e fuori l'azienda, in ottica Open Innovation.
 
Ogni anno un argomento nuovo, con un filo rosso che lega le testimonianze, diverse ma complementari: quest'anno il focus della nona edizione del workshop "Gestire e misurare l'innovazione" sarà dedicato al tema «Intraprendere per innovare dentro e fuori l'azienda».
 
Imprenditorialità sviluppata all'interno e all'esterno dell'azienda, con lo sviluppo di progetti di intrapreneurship per i dipendenti, come in Pelliconi e Chiesi Farmaceutici, e la nascita di startup e nuove imprese, nel caso di Loccioni e Argotec. Non solo: tra i relatori avremo imprenditrici che, grazie alla loro visione non ordinaria, si sono "reinventate" o hanno evoluto l'azienda nel tempo mantenendo il legame con il territorio, come Alisea e Irritec
 
Alla base di ogni esperienza, le persone, centro dell'innovazione e portatrici di elementi indispensabili per l'innovazione come l'intraprendenza e il coraggio.
 
Aprirà la giornata il Keynote speaker d'eccezione, Andrea Sironi, Presidente della Fondazione AIRC Ricerca sul cancro, che farà da stimolo per le testimonianze della giornata e la discussione di gruppo.
 
Ti aspettiamo presso Kilometro Rosso Innovation District, insieme ai colleghi di Egon Zehnder: email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per iscriverti!
 
 
Buone vacanze! 
 

Sempre più customer experience: cosa c'è di nuovo all'orizzonte? - Strategie in Azione 4/2024

relazioni

Il 5 giugno parleremo di “Comprendere e migliorare la customer experience”presso Leonardo Elicotteri a Varese, dalle 10 alle 16 (inclusa la visita a un dipartimento dell'azienda). Un momento di scambio e condivisione delle esperienze e delle possibili opportunità di sviluppo, che fa parte dell’iniziativa Net2Value e che sarà stimolato dalla testimonianza di Giuseppe BonolloSenior VP Sales & Marketing in Pininfarina.
 
Il tema della customer experience non è nuovo, eppure nell’ultimo anno è sempre più di grande attenzione: è l’artificial intelligence, generativa e non, che sta modificando in diversi modi l’esperienza del cliente, così come le modalità di raccolta, analisi e integrazione delle informazioni. 

“Nonostante tutto. La mia vita nella scienza” - Lapis&Notes 5/2024

scienza 

 

Una storia troppo straordinaria, per tutti gli ostacoli che ha dovuto affrontare e superare”, “…di grande ispirazione. Chiunque abbia mai dubitato che la scienza, l'innovazione e la perseveranza possano cambiare il mondo dovrebbe leggere questo libro”: così alcuni commenti sull’autobiografia della biochimica ungherese, premio Nobel 2023, a cui dobbiamo i vaccini mRNA contro il Covid.

Perché il titolo “Nonostante tutto”? Katalin Karikó, con la sua ricerca e scoperta, ha letteralmente salvato milioni di vite, nonostante fosse donna, nonostante fosse un’immigrata, nonostante per decenni nessuno avesse realmente creduto in lei e nei suoi studi.

"Nel nome delle donne" - Lapis&Notes 4/2024

donne 

 

Sette racconti: quando in azienda la presenza femminile si fa decisiva

"Se non era per lei...": quante volte le donne sono riuscite a essere “decisive” in azienda, con caratteristiche tutte proprie e in modo diverso dagli uomini, portando una visione che comprenda dimensioni dell’impegno lavorativo più profonde, meno concentrate esclusivamente sul produrre, sul servire, ma più dirette al senso di ciò che si fa. 

Il libro che proponiamo nella rubrica Lapis&Notes di questo mese, “Nel nome delle donne”, segue il precedente “L’impronta delle donne”, portando all’attenzione altre sette storie di imprenditrici, direttamente identificabili con le aziende in cui lavorano, che insegnano quanto possa essere fondamentale lasciar esprimere in un’azienda il potenziale femminile