Le nuove tendenze in tema d'innovazione dalle recenti conferenze di ISPIM e RADMA

Si sono da poco concluse due conferenze molto importanti in tema d'innovazione:

  • la XXX ISPIM Innovation Conference che quest'anno si è tenuta a Vienna dal 18 al 21 giugno con l'obiettivo di condividere esperienze e nuove tendenze nella gestione dell'innovazione;
  • la R&D Management Conference che si sta tenendo in questi giorni (dall'1 al 5 luglio) presso l'Università di Lovanio in Belgio, con la possibilità di apprendere e discutere i risultati dei lavori di ricerca, prevalentemente accademica, in tema d'innovazione.

Strategie&Innovazione, da sempre attenta ad approfondire nuovi strumenti e metodi per la misurazione e la gestione del processo d'innovazione, è stata presente ad entrambe le conferenze come parte attiva.

Leadership: uno dei 6 box dell'Innovation Culture Canvas

leader

Leadership: uno dei 6 box dell'Innovation Culture Canvas

 

Ci sono diversi stili di leadership. Quello che secondo noi funziona meglio per fluidificare il processo di innovazione è quello proposto da Linda Hill. 

Cioè una leadership: 

  • basata sulla fiducia, coinvolgimento, focus sulla risoluzione del problema, incoraggiamento alle relazioni
  • che incoraggia l’autonomia e la creazione di una mentalità imprenditoriale nell’accettazione dei rischi, nella sperimentazione e nella volontà di sfidare lo status quo
  • che fornisce un chiaro messaggio di quali risultati si devono raggiungere o quale problema si debba risolvere
  • che possa ispirare e creare ponti organizzativi

“Il tuo compito da leader dell’innovazione è quello di allestire il palco, non di usarlo per esibirti” Linda Hill 

 

Vuoi sapere di più sull'Innovation Culture Canvas? Scrivi a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

https://forbes.it/2020/03/25/il-lavoro-agile-richiede-un-nuovo-stile-di-leadership/

Misurare l’innovazione

Come misurare il grado di innovazione in azienda? Vorresti capire se la tua azienda è innovativa e

non l'hai mai fatto prima? Ecco alcuni suggerimenti pratici

I parametri per misurare l'innovazione consistono in un insieme di misure applicate all'organizzazione, che aiutano nella classificazione del suo grado di innovatività e dei risultati positivi ottenuti.

Questi parametri sono importanti sia per le piccole imprese in fase di avviamento sia per aziende internazionali, poiché riguardano le attività di un'azienda in linea con i suoi obiettivi e interessi più forti, coadiuva i manager nel prendere decisioni in base a dati oggettivi.

Come abbiamo dedotto dai primi dati della nostra ricerca, la misurazione del successo nell'innovazione dipende dal genere di innovazione e dall'approccio dell'azienda a questa analisi. I metodi variano da azienda ad azienda, perché ogni innovazione è diversa dalle altre, e perché ogni impresa ha priorità diverse dalle altre. Alcune aziende si concentreranno sulle previsioni economiche quantificabili, mentre altre utilizzeranno una combinazione di indicatori quali-quantitativi.

Modelli di sviluppo prodotto: quali informazioni servono per sostenere l’intero processo?

articolo integrare innovaz

Gestione dell'innovazione:“the organisation and management of human, technical and economic resources the purpose of which is to increase the creation of new knowledge and the generation of technical ideas that enable new products, processes and services to be obtained, or existing ones improved. As well as the transfer of these ideas to the manufacturing, distribution and operational phases so that the organisation obtains an economic benefit” (Hobday, 2005)

Questa è una delle definizioni che meglio descrivono la gestione dell'innovazione. Infatti spiega quali sono gli ingredienti che vanno sapientemente dosati per ottenere un ottimo risultato in termini di prodotto finito e efficienza del processo per ottenerlo.

Officina Futuro: Sognatori e Visionari - Jack Ma (Ali Baba)

L'innovazione raccontata da Marco Montemagno attraverso le storie di alcuni personaggi (in questo caso, Jack Ma, fondatore di Ali Baba) che hanno inciso o stanno incidendo nella nostra vita quotidiana attraverso oggetti, piattaforme, software o anche semplicemente idee. 

Vai al video

Fonte: www.repubblica.it

Partecipa al gruppo di lavoro sull'innovazione 2018-2019!

pubblico KMR2018 sito

Insieme all'Osservatorio sull'Innovazione, abbiamo creato ormai da diversi anni un gruppo di lavoro (d'ora in poi, GDL), itinerante e multidisciplinare, dedicato alla riflessione sulle fasi, gli strumenti e i metodi del processo d'innovazione.

Nel corso del 2018-2019 il GDL affronterà ognuno dei pilastri del modello proposto da Strategie&Innovazionesu cui si fonda il processo, così come discusso a Gestire e misurare l'innovazione 2018. 

Scarica il programma

Partecipa anche tu alla ricerca sull'Innovazione 2017-2018!

 

KMRossoperlinkedin

Come ogni anno, è in corso la ricerca coordinata da Strategie&Innovazione per comprendere com'è organizzato e gestito il processo d'innovazione nelle aziende, oltre che individuare i principali strumenti di misurazione della sua efficacia e identificare il suo contributo alle performance dell'azienda.

La ricerca è rivolta a chi gestisce l'innovazione in tutte le sue forme come CTO, R&D Manager e Innovation Manager. Per partecipare è sufficiente compilare il questionario che trovi qui.

Pensa al futuro...O.P.E.R.A.!

Come si dice: anno nuovo, vita nuova. Ma qual è il vostro approccio nel pensare al futuro?futuro

Nel 1930, Albert Einstein diceva che lui non pensava al futuro. "It comes soon enough".

E' ancora una strada percorribile? Lavorando con molte aziende diverse, abbiamo notato che nel momento in cui si smette di pensare al futuro, si è già obsoleti.

Un articolo interessante della Dottoressa Cindy Fornelli - Executive Director al Center for Audit Quality USA - attira l'attenzione e aiuta a pensare a come iniziare bene il nuovo anno.

La Dottoressa Fornelli suggerisce di approcciare il futuro seguendo un semplice acronimo OPERA, che spinge proprio verso l’obiettivo: creare qualcosa, un’opera appunto. L’approccio suggerisce alcuni stati d’animo che sarebbe bene assumere affrontando il futuro…

Per avere successo nel tuo business, pensa come un contadino

Potreste essere sorpresi di apprendere che uno dei luoghi in cui ho imparato di più riguardo al “business” è la Franciacorta. Recentemente ho passato qualche giorno in un vigneto di amici dove tutta la famiglia lavora per produrre grandi vini.

Devo ringraziare i miei amici per alcune epifanie che vorrei condividere.

Pirelli Tyre testimonia l’Open innovation

Il prossimo 3 dicembre si svolgerà a Milano il workshop “Open Innovation” con la testimonianza aziendale di Marco Sabatini di Pirelli Tyre che ci spiegherà come l'azienda affronta i temi dell’Open Innovation (OI).

Perché fare Open Innovation?

Il successo dell’Open Innovation, sia da un punto di vista teorico che pratico, è dovuto a numerose necessità e fattori che si sono sviluppati negli ultimi anni: cicli d’innovazione più brevi, crescenti costi di ricerca e sviluppo industriale e scarsità di risorse. Si è reso necessario per le aziende affrontare percorsi che si sviluppassero oltre il loro business attuale e comprendere che il luogo in cui la conoscenza si crea non coincide sempre con il luogo in cui si innova: entrambi non devono essere cercati necessariamente dentro i confini dell’azienda.

Portafoglio progetti: un punto di attenzione

immagine per articolo portfoglio management

Molte organizzazioni decidono di introdurre soluzioni di Project Portfolio Management senza considerare il loro livello di maturità nel Project Management. 

La gestione del portafoglio progetti influisce ed è influenzata fortemente dalla strategia aziendale e dai criteri con cui viene implementata la programmazione operativa. In tal senso è opportuno far rientrare tali criteri in un più ampio modello diEnterprise Project Management.

Predisporre strategie efficaci nel gioco di movimento

NEWSLETTER FEBBRAIO

Recentemente mi sono imbattuta in un articolo che riprende la teoria dei cicli competitivi, attualizzandola in un contesto di economia digitale.

Il concetto dei cicli competitivi fa riferimento ad un moto circolare: il punto di partenza di ogni ciclo è lo status quo del settore, all’interno del quale le aziende si confrontano e si sfidano.

In questa condizione competitiva, le strategie e leve utilizzate sono pensate per un gioco di posizione, il cui scopo principale è spartirsi il mercato, riequilibrando di volta in volta, a seconda del successo della manovra, le quote tra i concorrenti.

Proporre un progetto vincente...entro il 17 dicembre, o anche dopo!

Tra pochi giorni chiuderà anche la seconda tornata di sovvenzioni per lo SME instrument. (http://ec.europa.eu/research/participants/portal/desktop/en/opportunities/index.html)

In uno degli scorsi articoli ci siamo occupati dei dati della prima tornata cercando di capire perché su 2666 proposte presentate a livello Europeo, solo 155 proposte sono state finanziate. In Italia, sono state solamente 20 le aziende che hanno avuto l’opportunità di provare a realizzare il loro progetto (http://www.strategieinazione.it/sezioni/open-innovation/94-come-ottenere-il-finanziamento-horizon2020.html).

Di seguito riportiamo due casi di successo; due PMI che, con le loro idee innovative ben presentate in progetti completi e ben costruiti, hanno potuto superare il primo step.

Prosegue il Gruppo di Lavoro 2018-2019: seconda tappa sulla Pianificazione dell'Innovazione in LyondellBasell

GDLLyondellBasell2 20022019 linkedin

Lo scorso 20 febbraio si è tenuto il secondo incontro del "Gruppo di Lavoro sull'Innovazione 2018-19", sul tema della pianificazione dell'innovazionea medio e lungo termine. Prosegue così il progetto, proposto e coordinato da Strategie&Innovazione a seguito dell'evento "Gestire e misurare l'innovazione 2018", che prevede lo svolgimento di 5 incontri durante la stagione 2018-2019 per approfondire i pilastri del modello d'innovazione.

Dopo il primo incontro a dicembre in Pelliconi, questa volta è stata LyondellBasell di Ferrara ad ospitare il Gruppo, con l'obiettivo di ragionare su come poter pianificare l'innovazione e integrarla nella strategia dell'azienda in modo efficace ed efficiente.

Giampaolo Pellegatti, R&D Manager, ha raccontato com'è organizzato il processo d'innovazione in azienda e ha discusso con i partecipanti sul tema dello Strategic Roadmapping, evidenziando come lo strumento li sta supportando nella pianificazione dell’innovazione in azienda.

Qualche spunto per pianificare l'innovazione a medio e lungo termine

19 febbraio 2020 presso

                                                                   logo brembo

"Plans are worthless, but planning is everything"

D.D. Eisenhower

brembo

Le parole del presidente Eisenhower ci suggeriscono che raramente in battaglia (o quando si avvia una nuova iniziativa) le cose vanno come previsto.

Tuttavia, se hai pianificato bene, gli ostacoli imprevisti possono essere affrontati e superati con successo. Ogni sforzo di innovazione è una nuova avventura verso l'ignoto, non hai quasi idea di cosa incontrerai.

Pianificare l'innovazione significa pensare e organizzare le attività necessarie per raggiungere gli obiettivi di innovazione desiderati. Ma significa anche avere il quadro sotto controllo ed essere pronti a mettere in atto un piano B. Per farlo esistono alcuni strumenti e tecniche che ci possono aiutare.

Abbiamo parlato proprio di questo lo scorso 19 febbraio in Brembo.

Brembo ha ospitato la seconda tappa del percorso itinerante e multidisciplinare, dedicato alla riflessione sulle fasi, gli strumenti e i metodi del processo d'innovazione. Abbiamo visitato lo showroom e fatto un giro nei laboratori testing.

Come detto, durante la mattinata abbiamo approfondito alcuni degli strumenti per pianificare l'innovazione a medio-lungo termine. In particolare l'Innovation Workshop. Troverete qui qualche spunto https://Inkd.in/gddhNQf di seguito due esempi di aziende in cui lo abbiamo applicato.

brembo 6

Prossima tappa: Reckitt Benckiser 23 giugno 2020 in collegamento live

Parleremo di come "agire" il processo di Innovazione

Vuoi venire? Scopri come partecipare

Quando si parla d'innovazione l'Audit diventa Assessment!

 

innovat audit image

Le aziende più innovative e all'avanguardia hanno compreso da tempo l'importanza di condurre l'Innovation Audit per capire se e in quale misura possiedono i processi, i valori e i sistemi in grado di supportare l’innovazione. Formare i propri dipendenti alle tecniche di generazione e pianificazione dell'innovazione più avanzate è un punto di partenza, ma non è sufficiente se alla base non esiste una solida cultura aziendale in grado di supportare l'applicazione di questi metodi.

Risultati del secondo incontro dei gruppi di lavoro legati all'innovazione

 foto GDL1

Alla fine di maggio si è tenuto il secondo incontro dei gruppi di lavoro creati al termine dell'evento “Gestire e misurare l’innovazione”, organizzato da Strategie & Innovazione l'anno scorso (prossima edizione 4 ottobre 2017).

Tenuto conto dell'interesse espresso dai partecipanti, erano stati formati al termine dell'evento tre gruppi di lavoro, composti da persone provenienti da diverse aziende non concorrenti, sui seguenti temi: